: When Orange Met Blue :

Scrivergli è sempre stato un bisogno, dalla prima volta in cui leggendo le sue parole ho inaspettatamente sentito la sua mancanza.
Col tempo è diventata la sola persona con cui fossi in grado di aprirmi un pochino e, sebbene si trattasse solo di uno spiraglio, avevo l’impressione che anche da lì riuscisse a fare entrare in me un po’ di quella sua luce bianca che contiene tutti i colori dello spettro, ed io scovavo per la prima volta cieli azzurri, aquiloni colorati e cose meravigliose mai viste.

 

[Photo by TaGiRoCkS ]

“In tutta la mia vita ho sempre avuto paura di perdere le persone che amo. A volte mi chiedo, c’è qualcuno là fuori che ha paura di perdere me?”

Wiz Khalifa

Annunci

: Dream On :

· Memorie di un imbrattacarte ·

Appunti di viaggio #03
con  Gianni De Conno 

– 
Il mio non volerti mostrare un disegno che ho appena finito equivale al tuo fermarti quando i sogni che mi stai raccontando iniziano a diventare troppo grandi.
E mi copri gli occhi con le mani, mi sfuggi tra gli scaffali del supermercato, tra la folla della metro, pedali più forte lungo la strada polverosa che costeggia il naviglio. Tanto lo sai che poi ti raggiungo. Tanto lo so che mi aspetti.
Allora ti fermo, ti sposto le dita, ti tengo la mano, ti tengo per un piede che se cadi fuori da questo rettangolo blu finisce che ti perdo davvero.

Già sai che riesco a sentire più di quello che dici.
Forse non sai che mentre dormivi i tuoi sogni li ho visti già tutti.

 

View original post

: Momus :

Del sabato sera in quel ristorante in via arco numero uno non dovrò mai dimenticare la voglia matta di dividere le asole dai bottoni della tua camicia bianca, proprio mentre fissi il menù ed io ti metto fretta solo per sentire quel particolare tono che la tua voce ha quando stai per ridere e rimproverarmi insieme.