: Gli Anni Sono I Tuoi Capelli :

Poi arrivano anche i venerdì. I sabati. Le domeniche. I papaveri rossissimi lungo i binari della stazione di Porta Genova mi fanno amare le risaie, gli scorci di muro, di cielo e tutto quello che viene rinchiuso dentro il finestrino del treno che mi porta verso te.
Amare é come quando non so qual è la farmacia di turno, la domenica. E tu arrivi col fiatone, apri piano la porta e ti inginocchi sul pavimento accanto a me che sono rannicchiata sul letto dove trentotto minuti prima mi hai lasciata con il tuo ipod e con Alberto Muffato che sussurra la sua estate fatta di ricordi. E’ il modo in cui scarti il moment, il modo in cui  mi prendi la mano prima che esplori la tua schiena sudata, e lo sguardo con cui posandola sulle tue labbra mi dici ho fatto prima che ho potuto scusami.


[ Photo by SylvieRider ]

Annunci

23 thoughts on “: Gli Anni Sono I Tuoi Capelli :

      • Sì, R. :-)
        L’ho riletto per merito tuo!
        Lo ammetto con piacere!

        Sto bene.
        Grazie!
        Tu?
        Ti sorrido.

        Sono solo un po’ tanto preoccupata per qualcosa.
        Ecco perchè non riesco a passare in tutti i blog in cui vorrei sostare con calma.
        Passerà questo mio momento e ne arriverà uno più tranquillo.

        • Ti auguro, col cuore, che si risolva quello che ti preoccupa, sei sempre molto dolce, gelso.

          P.s. comunque, ecco, se proprio devi scegliere fra questo e il mio o un altro, ti prego, vieni qui, non senti che dolcezza, che bellezza. E quanto amore… Abbiamo bisogno tutti di un po’ di simochesogna…

  1. Oh, quelle parole dette “ho fatto prima che ho potuto scusami.”!:-)
    Oh, quello sguardo!:-)
    Oh, quanto mi piace il tuo modo di descrivere un sentire così forte!:-)
    gb

  2. Oh, con che piacere sto leggendo questo scritto!
    Un vivo piacere!
    Non succede spesso di immergermi in un post!
    Grazie!
    Un sorriso
    gb

  3. La lirica esplode nel tuo cosmo interiore lievemente, come una bolla di sapone. Per te scrivere è come amare. Ed è bello leggerti…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...