: Gli Anni Sono I Tuoi Capelli :

Poi arrivano anche i venerdì. I sabati. Le domeniche. I papaveri rossissimi lungo i binari della stazione di Porta Genova mi fanno amare le risaie, gli scorci di muro, di cielo e tutto quello che viene rinchiuso dentro il finestrino del treno che mi porta verso te.
Amare é come quando non so qual è la farmacia di turno, la domenica. E tu arrivi col fiatone, apri piano la porta e ti inginocchi sul pavimento accanto a me che sono rannicchiata sul letto dove trentotto minuti prima mi hai lasciata con il tuo ipod e con Alberto Muffato che sussurra la sua estate fatta di ricordi. E’ il modo in cui scarti il moment, il modo in cui  mi prendi la mano prima che esplori la tua schiena sudata, e lo sguardo con cui posandola sulle tue labbra mi dici ho fatto prima che ho potuto scusami.


[ Photo by SylvieRider ]